atletica latina
 
Mezza Maratona di Latina 2007

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Atletica – Erradi e D’Ercole assieme nella “mezza” di Latina

400 atleti in gara nel Trofeo Suzuki AutoPiù. 

Risultati

Primi duecento

Il report fotografico

Nonostante le previsioni atmosferiche degli ultimi giorni consigliassero il contrario, quasi quattrocento atleti provenienti da tutto il centro Italia, si sono presentati ai nastri di partenza della quinta edizione della “Mezzamaratona di Latina”, trofeo AutoPiù SUZUKI.

La manifestazione, promossa dall’Atletica Latina 80 e dall’Asi, ha goduto della collaborazione organizzativa del comitato provinciale della Fidal, ed è stata patrocinata delle amministrazioni comunali, provinciale e regionale; si è disputata sui classici 21 chilometri che si sono snodati per le vie cittadine fino a toccare il lungomare potino, per poi ritornare al centro. Nella manifestazione era inserita anche una non competitiva aperta a tutti sulla distanza di circa 2 chilometri. La gara era valida anche come quinta tappa del Poker Asi il circuito di corse su strada che sta caratterizzando il panorama podistico regionale.

“E’ stato un colpo d’occhio bellissimo – ci ha detto il presidente provinciale dell’Asi, l’avv.Alessandro Marfisi - per un’ora le strade a disposizione di un serpentone interminabile di podisti che hanno sfogato così la loro voglia di sport ed agonismo in un contesto sano e socializzante come quello della corsa. Grazie zad una oculata scelta del percorso ed al sincronismo organizzativo coordinato con le forze di polizia, i disagi apportati agli automobilisti sono stati irrisori. Peccato che il maltempo annunciato su tutto il suolo italico per il fine settimana abbia indotto alla rinuncia partecipativa numerosi singoli e due gruppi da Viterbo e Rieti che avrebbero determinato il record di partecipanti per una manifestazione.che è stata apprezzata da tutti sotto tutti gli aspetti.

Un grazie allo staff organizzativo in toto, all’Auto Più Suzuki di De Simoni, sponsor della giornata, a Bricofer sponsor delle gare Asi, a Tuttobevande di Gianni Di Pietro, alla Del Monte Wine e Food e tutti coloro hanno contribuito al successo dell’iniziativa.”

Cronaca della gara. Subito si è messo in luce un gruppetto di sette atleti che ha caratterizzato la prima metà della gara. Il primo a “mollare” è stato Fabio Di Lenola seguito a poco dal setino Fratarcangeli e dal romano Girolami. Praticamente una gara ad eliminazione, finchè non è arrivata la salitella di via del lido che ha determinato il crollo del romano Bruno e di lì a poco del rappresentante dei Vigili del Fuoco di Roma, Mastrodicasa. In testa a cinque chilometri dalla conclusione rimanevano il marocchino Erradi Rachid dell’Atletica Colleferro ed il beniamino locale Mario D’Ercole della Latina Runner.

Dopo svariati tentativi di staccarsi a vicenda i due con stile decuberteniano decidevano di arrivare appaiati sotto lo striscione d’arrivo posto in piazza del Popolo a Latina, ma i giudici d’arrivo, come da regolamento, decidevano di assegnare la vittoria all’atleta magrebino.

Gran recupero nella seconda parte della gara per il terracinese Iannarilli che si piazzava al sesto posto.

Di grande rilievo anche il nono posto assoluto con l’incredibile performance di 1ora 16 minuti e 21 secondi del romano Trabucco, gagliardo ed indomabile atleta che annovera ben 59 primavere!

Nella prova femminile facile successo della romana Rossella Di Dionisio sulla setina Simona Vicaro.e Patrizia leoncini di Alatri, capofila del Poker Asi 2007. Per i colori locali sottoliniamo il sesto posto di Marina Piattella e l’incoraggiante esordio di Daniela Spada, scesa abbondantemente sotto il “muro” delle due ore: 1.51’44”.

Ora l’attenzione si sposta sull’ultima tappa del Poker Asi, la Corsa di Natale per Telethon che si disputerà sabato 15 dicembre al parco S.Marco di Latina con il chiaro scopo di sensibilizzare e portare fondi alla causa della ricerca per Telethon.

              
(foto dell'arrivo e della premiazione)
 foto di Luigi Buglione