atletica latina
 
MEZZA MARATONA DI LATINA 2008

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Mezza Latina 2008

A Lalaami e la Scaccia la “mezza” di Latina
400 atleti in gara nel Trofeo Suzuki AutoPiù

Ancora una grande giornata di sport a Latina, grazie all’Asi e l’Atletica Latina 80, organizzatori della sesta edizione della “Mezzamaratona di Latina”, trofeo AutoPiù SUZUKI.
La manifestazione, ha goduto della collaborazione organizzativa del comitato provinciale della Fidal, ed è stata patrocinata delle amministrazioni comunali, provinciale e regionale; si è disputata sui classici 21 chilometri che si sono snodati per le vie cittadine fino a toccare il lungomare potino, per poi ritornare al centro. La gara era valida anche come quinta tappa del Poker Asi il circuito di corse su strada che sta caratterizzando il panorama podistico regionale.
“E’ stato un colpo d’occhio bellissimo – ci ha detto il presidente provinciale dell’Asi, l’avv.Alessandro Marfisi - per un’ora le strade a disposizione di un serpentone interminabile di podisti che hanno sfogato così la loro voglia di sport ed agonismo in un contesto sano e socializzante come quello della corsa. Grazie ad una oculata scelta del percorso ed al sincronismo organizzativo coordinato con le forze di polizia, i disagi apportati agli automobilisti sono stati irrisori. Grande soddisfazione anche per i numerosi attestati di stima e compiacenza che sono arrivati dagli atleti partecipanti.
Un grazie allo staff organizzativo in toto, all’Auto Più Suzuki di De Simoni, sponsor della giornata, allo Spaccio asi di Borgo S.Michele ed a Tuttobevande di Gianni Di Pietro, e tutti coloro hanno contribuito al successo dell’iniziativa.”
Cronaca della gara. Subito si è messo in luce un gruppetto di vari atleti dai quali già al quarto chilometro si è staccato il magrebino della Latina Runnrs Lalaami che da quel momento ha fatto gara a se chiudendo in 1 ora e 9 minuti. Bellissima la battaglia per il secondo posto con la risoluzione che si è avuta verso il sedicesimo chilometro quando l’ucraino Olek Ivanik ha infiato tutti con una fantastica progressione andando a riprendere finanche il napoletano Piermatteo che si era posto all’inseguimento del battistrada.
Quarto posto per l’altro atleta magrebino Rachid Erradi, vincitore lo scorso anno a dimostrazione dell’elevato tasso tecnico della gara odierna. Putroppo le aspettative del pontino doc Mario D’Ercole si sono stoppate all’undicesimo chilometro, quando un problema muscolare lo ha costretto al ritiro.
A proposito di ritiri, gli abbandoni sono stati numerosi, provocati nella maggior parte dei casi dal forte calo fuori stagione e dall’umidità ai limiti della sopportazione. Per questo un plauso al comitato organizzatore che, vista l’incredibile giornata di sole, ha allestito a due chilometri dal’arrivo, un ulteriore punto di ristoro oltre  a quelli previsti dal regolamento, abbeveraggio che ha evitato una disidratazione eccessiva negli atleti.
Nella prova femminile successo a sorpresa della ciociara Alessandra Scaccia, in 1 ora e 24 minuti,  sull’atleta di Anzio Tiziana Nesta che sembrava godere dei favori del pronostico alla vigilia.
Da segnalare anche la grande prova di Fabrizio Bove, atleta carrozzato della federazione disabili, che ha sfiorato il suo personale di venti secondi tagliando il traguardo per primo in 1 ora, sette minuti e 58 secondi.
Nelle iniziative collaterali, da segnalare il grande successo dello stand della Static del polo ospedaliero dell’Icot, partner della manifestazione, che ha fornito un servizio gratuito di massaggi ed applicazioni di Tekar terapia che dopo 21 chilometri di gara è stato molto apprezzato.
Ora l’attenzione si sposta sull’ultima tappa del Poker Asi, la Corsa di Natale per Telethon che si disputerà sabato 13 dicembre al parco S.Marco di Latina con il chiaro scopo di sensibilizzare e portare fondi alla causa della ricerca per Telethon.