Scarica l'allegato originale

Atletica – Adriana Vitillo: oro a Roma

La ragazza dell’Asi Latina trionfa nel salto con l’asta. 

Dopo i fasti dei campionati nazionali per Enti di promozione sportiva disputati a Rieti, l’Atletica Asi Latina è scesa in scena con una pattuglia di atleti nei regionali under 17, preambolo agli italiani di categoria in programma questo fine settimana a Cesenatico.

Confermando l’ottimo momento di forma, Adriana Vitillo ha conquistato l’ambito titolo laziale nel salto con l’asta, al termine di una lunga lotta con la quotata reatina Alessia Romano.Superando l’asticella al primo tentativo alla misura dei 3 metri, la ragazza di Cisterna si portava in vantaggio e decideva in concerto con il padre-coach Luigi di non saltare a 3,10 e tentare direttamente i 3,20 del nuovo record personale. Sorpresa dalla scelta e rimasta sola a saltare la Romano falliva tutti e tre i tentativi a 3,10 cedendo il titolo regionale alla nostra portacolori. “Nonostante fosse già appagata dal successo, Adriana ha fatto due buoni salti a 3,20 – a parlare è Luigi Vitillo – che non sono riusciti per un’inezia. Se il salto dovesse arrivare in occasione degli italiani potrebbe significare il podio, e sarebbe bellissimo ed insperato dopo un lungo stop dovuto a problemi alla schiena.”

Piazza d’onore per Fabrizaio de Fabritiis nel lungo con un mediocre 6,16 ma con la consapevolezza che almeno un paio di salti, nulli o con stacco arretrato erano oltre i 6 metri e mezzo che in chiave campionati italiani potrebbe significare l’accesso in finale. Ricordiamo che il diciassettenne pontino ha un personale nella specialità di 6,49.

Sconfortante e positiva allo stesso tempo la gara di Roberto Iazzetta nel lancio del martello. E’ incappato in una serie di nulli senza neanche un lancio valido, terminando ultimo e non classificato. Ma l’aspetto positivo sta nel fatto che alcune bordate, fuori settore di pochi centimetri, erano lunghe oltre i 53 metri del personale del ragazzone di Latina. “Ci stiamo allenando in condizioni precarie e pericolose per la mancanza della gabbia di protezione a Latina. – sono le parole di Andrea Carpene, coach dell’atleta - Ora la nostra società ed il comitato provinciale hanno reperito una gabbia e speriamo che venga istallata al più presto in modo da poter programmare una stagione invernale come si deve.”

Soddisfazione e sorpresa per la medaglia d’argento di Sara Cocuzzi nel peso con un lancio che ha sfiorato i sette metri, la ragazza predilige il disco.

Piazzamenti onorevoli per Luigi Mantovani nel lungo, Daniele Bianchi ed Antonio Sanguigni nei 400, Riccardo Galetto nel giavellotto.

Ai regionali era assente Mauro Trivellato, reduce dalla trasferta dei nazionali studenteschi a Lignano Sabbiadoro, dove difendeva i colori del liceo Majorana di Latina; nell’occasione ha centrato un prestigioso quinto posto nei 110 con un buon 15”22 ed ora sarà anch’esso della partita dei nazionali a Cesenatico alla ricerca di nuove soddisfazioni.