atletica latina
 
Campionati Italiani Master Indoor 2008 - Ancona 7-8-9 marzo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Cristian Salvadori tricolore

Oro per il pontino agli italiani di Ancona. La Vari seconda a Napoli

l lavoro, la famiglia, Martina la primogenita, un po’ l’età non più tanto verde e decidi di appendere le scarpette di atletica al fatidico chiodo. Il primatista provinciale del salto in lungo smette! Diventi il web master della società, tanto per rimanere nell’ambiente. Due anni di stop e poi quelle maledette “giampieriadi” estive: un incontro-sfida tra amici ex atleti del campo coni per festeggiare il cinquantesimo compleanno del coach. Non puoi mancare e, per gioco torni a saltare. Sembrava solo una battuta: “Se salto 6 metri torno ad allenarmi!” Responso: Sei metri e quindici, e sei fregato…. ti torna la “malattia”; inizialmente riprendi a mezzo servizio poi con i primi freddi c’è il sapore della preparazione invernale.

Perché non provare a fare un altro anno, l’ultimo lo giuro! (sarà?)

E ti rituffi in una preparazione certosina, senza saltare un allenamento con tanta stanchezza ed acido lattico da vendere ma riassaporando vecchi cliché, luoghi comuni ed amici che erano ben vivi nel cuore: lo skrondo, il roscio, il sarchia, il ritrovato Rodrigo in veste da consulent coach. La cruda anagrafe dice che dal 1971 al 2008 sono ben 37 primavere, ma non le senti.

E’ una sfida e le sfide ti piacciono. La prima importante sono i campionati italiani master ad Ancona; la condizione è buona ma il responso è incredibile: titolo tricolore con un fantastico salto a 6,86 ed un “nullo” che sfiora i sette metri!

Alla faccia del nonno… (atleticamente parlando).  E guardi oltre: l’attività estiva all’aperto con l’appuntamento clou a luglio a Lubiana, in Slovenia, con i campionati europei.

Sarà dura, ma le sfide ti affascinano e non ci sorprenderemo di vederti sul podio; magari con una misura sopra i sette metri.

Rimanendo ad Ancona, nel sempre più affollato mondo master (1400 gli atleti iscritti alla rassegna tricolore!) per i colori pontini dell’Asi Latina 80 c’erano anche Gino Buglione che si è piazzato quarto vincendo la sua serie nei 200 metri, Paolo Oltramari bloccato da un infortunio nei 60 ad ostacoli ed un pimpante Armando Iacovella (anch’esso pervaso da un veemente ritorno di fiamma dopo oltre vent’anni di pausa…) che si è stupito lui per primo vincendo la sua batteria dei 60 metri in 7”85: niente male per un atleta della categoria M40.

Con un salto indietro di tanti lustri, passiamo a Ponticelli,  nella periferia napoletana, dove Elena Vari ha centrato un prestigioso secondo posto nel raggruppamento centro-sud del promo indoor cadetti.

La dinamica quattordicenne di Borgo Podgora ha lanciato il peso a 9,62, nuovo record personale, che gli ha permesso di portare a casa l’ambito argento.

Da non sottovalutare il fatto che l’atleta è solo al primo anno nella categoria che comprende anche le quindicenni.

Cristian Salvadori

 

 il video della gara di Cristian Salvadori

 

Paolo Oltramari - Luigi Buglione - Armando Iacovella