atletica latina
 
Campionati Italiani ASI corsa campestre 2008 - Fiuggi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


De Blasio e Sciscione in vetrina a Carpi
Dopo i prestigiosi successi di Fiuggi i ragazzi dell’Asi Latina in Emilia per l’ultimo appuntamento invernale.

De Blasio

Ultimi scampoli di stagione invernale per l’atletica targata Latina, già mentalmente proiettata verso gli appuntamenti estivi.
Le uscite finali non sono sicuramente secondarie, dal momento che a Carpi questo week end si disputano i campionati italiani individuali di corsa campestre.
L’Asi Latina 80 sarà rappresentata da due validi alfieri, Carlo De Blasio e Casimiro Scissione che si sono guadagnati il pass nella fase regionale di febbraio.
Entrambi vengono dalla esaltante trasferta in quel di Fiuggi, dove si sono celebrati i nazionali, sempre di corsa campestre, riservati agli Enti di promozione sportiva.
Carlo De Blasio ha impressionato per la facilità con cui si è aggiudicato il titolo nazionale juniores, nel segno di una condizione in netta crescita. Buona anche la prova di Scissione; il privernate, prodotto del fiorente vivaio dell’Atletica Lepina del vulcanico Riccardo Romanzi, veniva da un periodo costellato di problemi fisici ed il secondo posto nei nazionali di Fiuggi è stato un inezione di fiducia, tanto più che il ragazzo nelle gare in pista si cimenterà in distanze sicuramente più corte.
Approfondendo sull’appuntamento di cross disputatao nella cittadina termale, c’è da registrare il successo a squadre nel settore assoluto maschile per i colori dell’Asi Latina, un traguardo mai raggiunto in passato, che testimonia la crescita costante e continua del sodalizio del prof. Giampiero Trivellato. Il tricolore nella categoria maggiore è stato condito dai prestigiosi terzi posti centrati nel settore Giovanile, sia a livello maschile che in quello femminile.
Individualmente tra gli assoluti, oltre a Scissione e De Blasio, gli atleti che hanno maggiormente contribuito al successo sono stati Fonti, Brusca, Sanguigni, Aquilino ed Orsini.
Tra i giovanili ha impressionato Gabriele Macci, autore di una prova maiuscola, piegato solo negli ultimissimi metri dal somalo naturalizzato setino Abdkir, un atleta di grande spessore nonostante la giovane età. Grande la soddisfazione del coach Pasquale Ricciardone che sta crescendo a puntino questo ragazzo.
Buone le prove di Andrea Alfano, Eleonora Grassocci, le gemelle Petruzzelli.
Concludiamo con le categorie amatoriali, in grande crescita, segnalando il bellissimo titolo individuale tra le F40 di Antonietta Pugliano ed il secondo posto nelle F35 di Daniela Spada.

 

.